Salvini: "Rivolta carcerati? Serve pugno di ferro"

webinfo@adnkronos.com

"Evasione drammatica al carcere di Foggia, negozi chiusi e panico nelle strade, interviene l’Esercito. Rivolte dei detenuti, evasioni, morti e feriti in diverse carceri italiane. Occorre il pugno di ferro, subito: chiusura di tutte le celle, sospensione di uscite e passeggiate, e chi sbaglia paga doppio". Così Matteo Salvini, sui suoi canali social, postando un audio di quanto avviene a Foggia. 

"Il mio abbraccio alle donne e agli uomini della Penitenziaria che, spesso lasciati soli, rischiano la vita per proteggere noi e la Legge", conclude il leader della Lega.