Salvini: "Segre merita rispetto, le chiederò un incontro"

webinfo@adnkronos.com

"Se devo incontrare qualcuno, penso a Liliana Segre". Intervistato dal 'Corsera' Matteo Salvini annuncia di voler vedere la senatrice Liliana Segre dopo le polemiche sull'astensione per la commissione da lei proposta.  

Ha citato la Segre perché si è pentito dell’astensione? "No, se ci si fosse limitati all’antisemitismo, non avrei avuto problemi. Le commissioni etiche le lascio all’Unione Sovietica, ma Liliana Segre è una persona che merita tutto il mio rispetto e le chiederò quanto prima un incontro", replica il leader della Lega. 

L'ex vicepremier ringrazia poi il cardinale Camillo Ruini e annuncia che presto lo incontrerà ma in privato: "L'intervista mi ha colpito e commosso. Ruini rappresenta una parte importante della Chiesa. Io cerco il dialogo con la Cei, con i vescovi, con il mondo cattolico. La sua un'apertura straordinaria. Sicuramente non si finisce mai di imparare. Però sulla famiglia, sulla difesa della vita e della libertà educativa sono già allineato alle posizioni della Chiesa". Vedrà l'ex presidente Cei? "Lo farò riservatamente, voglio parlare con lui e con tanti cattolici che hanno mostrato interesse per la mia politica, nei prossimi giorni fisserò alcuni incontri", assicura Salvini.