Salvini, selfie col figlio del boss di Scafati: l’Antimafia chiede chiarimenti

Salvini selfie figlio del boss

È polemica per il selfie pubblicato da Antonio “Michele” Matrone, figlio del boss di Scafati Francesco Matrone, che lo ritrae in compagnia dell'”amico” Matteo Salvini. Si tratta dell’ennesima foto che immortala l’ormai ex ministro dell’Interno in compagnia di sostenitori ed elettori, ma questa volta lo scatto è finito sul tavolo della Commissione Antimafia: “Il segretario della Lega fornisca chiarimenti”.

VIDEO - Conte-Salvini: da amici a nemici

Salvini, selfie col figlio del boss

“Il ministro del ‘più selfie per tutti’ ci ha abituati, in 14 mesi, a ogni tipo di foto, ballo ed esibizione canora. Ma, se la politica balneare nel Papeete poteva pure farci sorridere, qui invece c’è da piangere”. Così Andrea Caso e Francesco Urraro, membri campani della Commissione parlamentare Antimafia, commentano il selfie che immortala Matteo Salvini in compagnia del figlio del boss di Scafati. La foto “getta ombre su una persona che è stata ministro dell’Interno fino al giuramento del nuovo esecutivo. Per questo motivo, chiederemo pubblicamente a Salvini di chiarire al più presto la sua posizione, meglio ancora se lo facesse in Commissione Antimafia. Poco importa dove è stata fatta”, precisano. Ciò che “scandalizza” è la prova di “certi comportamenti da parte di chi aveva il compito di contrastare la criminalità organizzata. Certe foto non sono solo passaggi per i social network, come un cittadino onesto potrebbe pensare. Al Sud, certe foto sono molto di più. Talvolta sono lette dalle sigle mafiose locali come l’apertura di uomini dello Stato a poteri antistatali. Adesso c’è il rischio che questo selfie possa essere interpretato come un pericoloso messaggio. Non possiamo assolutamente consentire che la questione passi in secondo piano”.

La critica di chiarimento di Caso e Urraro ha ricevuto il supporto del presidente della Commissione, Nicola Morra, e della portavoce della commissione Lavoro alla Camera, Virginia Villani.

Leggi anche: Corte dei Conti: “Illegittimi i voli di Stato di Salvini”

Leggi anche: Salvini, il sindacato di polizia: “Ha ‘dimenticato’ di pagare gli straordinari”

Chi è Francesco Matrone

Francesco Matrone, conosciuto come “Franchino ‘a belva“, è considerato il boss dell clan camorristico di Scafati, in provincia di Salerno. È stato arrestato il 17 agosto 2012 ad Acerno, dopo essere rimasto per cinque anni nella lista dei super latitanti italiani.

Partecipa al sondaggio