Salvini: "Referendum per sistema completamente maggioritario"

webinfo@adnkronos.com

All'Italia serve "un sistema elettorale completamente maggioritario". E' quanto ha detto il segretario della Lega, Matteo Salvini, all'assemblea degli amministratori locali del Carroccio, proponendo un referendum abrogativo per eliminare gli elementi proporzionali dal sistema elettorale. La proposta, lanciata da Salvini è di fare un referendum abrogativo, proposto da cinque Regioni entro la fine di settembre. "Se cinque Regioni, a maggioranza assoluta, chiedono un referendum, questo verrebbe poi sottoposto a 60 milioni di italiani". Ma la richiesta, conclude, deve essere presentata "in fretta, entro la fine di settembre". In Italia, ha ribadito, serve "una legge elettorale all’inglese, dove vengono eletti in collegi quelli che vanno in Parlamento ed eleggono il governo".  

"Facciamo l’esatto contrario di quello che stanno preparando a Roma: una legge maggioritaria come per i sindaci, chi ha un voto in più governa", ha spiegato Salvini. "Se cinque Regioni lo approvano entro la fine di settembre, si va al referendum in primavera" 

Il quesito sarà presentato lunedì. Il segretario della Lega ha infatti annunciato che "da lunedì chiederemo ai governatori e alle maggioranze che li sostengono di darsi da fare perché entro fine settembre sia depositato a Roma un quesito referendario che renda completamente maggioritario il sistema elettorale italiano".