Salvini si prende San Giovanni, sfida nella 'piazza della sinistra'

webinfo@adnkronos.com

Lo slogan c'è: 'Orgoglio italiano!'. Anche l'orario: dalle 15 alle 19. La scaletta degli interventi, invece, è un work in progress. Matteo Salvini sta preparando la manifestazione di piazza San Giovanni del 19 ottobre per lanciare la sfida della destra nella 'piazza della sinistra'. L'obiettivo è riempire quello che è sempre stato il luogo simbolo della sinistra (dal 1990 ospita il concerto del Primo maggio organizzato da Cgil, Cisl e Uil). Dopo 'Pontida', infatti, raccontano fonti parlamentari, il numero uno della Lega vuole una dare una nuova e, plasticamente visiva, spallata al Conte bis. Ma c'è chi scommette che l'obiettivo del 'Capitano' sia anche quello di dimostrare la capacità di mobilitazione della Lega, a conferma del ruolo di forza trainante del centrodestra.  

Mancano poco più di 15 giorni per il 'D-day' e ancora si sa poco sull'organizzazione, su chi parlerà dal palco. Tant'è che ci sarebbe qualche mugugno tra gli alleati della coalizione sul poco coinvolgimento, fino a ora, da parte del 'Capitano'. Qualcosa sui 'numeri', però, l'ha detta il leader del Carroccio: ieri sera, in diretta Facebook proprio da piazza San Giovanni, il segretario nazionale di via Bellerio ha annunciato che sono stati già prenotati 5 treni speciali da tutta Italia e 300 pullman''.Oltre al 'padrone di casa' Salvini, alla kermesse ci sarà sicuramente Giorgia Meloni, mentre Silvio Berlusconi ancora non avrebbe deciso sul da farsi, ma più probabilmente, raccontano fonti azzurre, manderà in piazza un'ampia delegazione di Forza Italia, guidata dal vicepresidente Antonio Tajani.