Salvini: solidarietà a carabiniere ferito a Terni, nessuna tolleranza

Red/Cro/Bla

Roma, 19 lug. (askanews) - "Solidarietà al carabiniere ferito a Terni da uno straniero, molto probabilmente sotto l'effetto di droghe. L'uomo ha prima attaccato le Forze dell'Ordine a calci e pugni e poi ha addirittura sparato. Nessuna tolleranza per i delinquenti! Un grazie e un grande abbraccio alle donne e agli uomini in divisa che, in tutta Italia e tutti i giorni, rischiano la vita per difendere la sicurezza dei cittadini perbene. Anche per questo il Decreto Sicurezza Bis punisce più severamente chi aggredisce le Forze dell'Ordine: non vedo l'ora sia convertito in legge. E non mollo sulla guerra totale allo spaccio e al consumo di droga: altro che liberalizzazione come vorrebbe qualcuno". Lo dichiara il ministro dell'Interno, Matteo Salvini.

Il carabiniere è rimasto ferito lievemente a un piede dopo una colluttazione con uno straniero, fermato in viale Curio Dentato, nel centro della cittadina umbra.