Salvini: "Solidarietà a Segre, ma surreale minacce di serie A e B"

webinfo@adnkronos.com

"Essere antisemiti nel 2019 è da malati di mente, da ricovero immediato. Tutta la mia solidarietà alla senatrice Liliana Segre. Vivere con la scorta è sempre una sconfitta per tutti". Lo ha detto Matteo Salvini durante una conferenza stampa a Firenze, in Palazzo Vecchio, per presentare il progetto della Lega per elezioni regionali della prossima primavera in Toscana. 

"Massimo sostegno e solidarietà a Liliana Segre", continua, ma "è surreale che ci siano minacce di morte di serie A e B, quasi che scrivere su un muro 'Salvini crepa' fosse un passatempo da democratici di sinistra". In ogni caso, spiega ancora Salvini, "lavoreremo perché ci siano sempre meno odiatori in giro".