Salvini: "Sono pronto alla prigione"

Matteo Salvini (REUTERS/Flavio Lo Scalzo)

Attesa per la decisione della Giunta per le immunità del Senato che si esprimerà nelle prossime ore sulla richiesta di processo per Matteo Salvini. La questione sulla quale l’organismo presieduto da Maurizio Gasparri (Forza italia) si dovrà esprimere è la gestione dell'ex ministro dell'Interno del caso Gregoretti.

VIDEO - Chi è Matteo Salvini?

Salvini è accusato di sequestro di persona: quando era responsabile del Viminale, il leader del Carroccio impedì infatti per più di tre giorni lo sbarco di 116 persone tratte in salvo nel Mediterraneo centrale dalla nave della Marina militare italiana, costringendo profughi ed equipaggio a restare a bordo nonostante le precarie condizioni igienico sanitarie.

GUARDA ANCHE: Salvini prende in giro il papa

"Oggi in giunta al Senato decidono se sono un delinquente o no, io adotto il detto della mia nonna: male non fare paura non avere", ha detto il leader della Lega parlando a un comizio a Comacchio. "I delinquenti devono avere paura del processo, io no. - ha dichiarato Salvini - Ho chiesto e ribadisco la richiesta: mandatemi a processo così processate tutto il popolo italiano. Se devo andare in galera per difendere il mio paese lo faccio a testa alta".

"Processino me però vorrei che processassero anche quelli che hanno portato via i bambini a Bibbiano con l'inganno" ha aggiunto l'ex responsabile del Viminale.

Il leader del Carroccio Matteo Salvini ha ribadito di aver chiesto ai senatori leghisti di votare affinché "si faccia questo processo politico, a chi ha difeso la sicurezza, i confini e l'onore di questo Paese".

LEGGI ANCHE: Gregoretti, Salvini: "scriverò 'le mie prigioni' come Pellico"