Salvini: "Sono umile, per questo ho accettato confronto tv con Renzi"

webinfo@adnkronos.com

"Perché l'incontro televisivo con Renzi? Perché sono profondamente diverso da lui, quando eravamo piccolini gli ho chiesto un confronto, e lui disse sempre no. Io sono umile e amo il confronto, anche ora che la Lega è il primo partito, io non dico mai di no a nessuno, posso dire sì a Di Maio, a Zingaretti". Così Matteo Salvini, parlando del confronto televisivo a Porta a porta, con il leader di Italia viva, previsto martedì prossimo.