Salvini in sopralluogo al Flaminio: ennesimo simbolo degrado Roma

Rea

Roma, 9 ott. (askanews) - "Visto che la Raggi mi ha in simpatia, le dico dai Virginia, vieni a far due passi, vieni a dare un occhio... ormai stai lì da tre anni qualcosina dovresti averla capita di Roma...". Matteo Salvini continua a mettere nel mirino il sindaco M5s di Roma, Virginia Raggi. Stavolta l'occasione è una passeggiata intorno allo Stadio Flaminio, "dal 2011 lasciato così ed ennesimo simbolo del degrado di Roma".

Per Salvini "siamo di fronte a un dramma per gli sportivi": lo stadio disegnato da Pier Luigi Nervi, "fantastico impianto degli anni 50, è chiuso da 8 anni senza una prospettiva. È stato bocciato un progetto che prevedeva il ritorno delle attività sportive, piscine, palestre. Architetti, responsabili di società sportive, hanno fatto progetti" ma "qui dal 2011 è così". Ora "noi vogliamo capire come dare una mossa a qualcuno che se la sta prendendo molto comoda". Anche perchè "per quanto sia stato costruito bene, se lo lasci così prima o poi ti casca in testa", conclude il leader della Lega.