Salvini a El Pais, bufera sulle parole del leader leghista sull’Italia

salvini-el-pais

Hanno suscitato polemiche e disappunto le dichiarazioni che Matteo Salvini ha rilasciato nell’intervista concessa al quotidiano spagnolo El Pais in merito alla gestione dell’emergenza coronavirus da parte del governo italiano. Numerose testate del nostro Paese hanno infatti criticato le parole di leader della Lega, accusandolo di danneggiare l’immagine dell’Italia all’estero con il suo attacco a spada tratta contro le istituzioni nazionali, da lui definite incapaci di fronteggiare l’epidemia.

Polemica sulle parole di Salvini a El Pais

Secondo alcuni giornalisti, l’intervista di Matteo Salvini a El Pais contrasterebbe con l’immagine di patriota italiano che lui stesso si è costruito mediaticamente nel corso di questi ultimi anni. Sul quotidiano spagnolo infatti l’ex ministro critica più volte il governo del suo stesso paese, dando indirettamente una percezione dell’Italia come di uno stato inaffidabile e avallando i pregiudizi già esistenti sugli italiani trattati alla stregua di untori in giro per il mondo.

Ad accusare il leader leghista c’è ad esempio il giornalista Leonardo Cecchi, che definisce sciacallaggio il comportamento di Salvini, affermando come egli: “Contribuisca a diffondere il panico facendo intendere che qui le cose non stanno andando come dovrebbero. E così ora la sua intervista sta facendo il giro della Spagna. E avrà un effetto devastante sull’immagine già malridotta dell’Italia in Europa”.

L’accusa al governo

Nel corso della sua intervista, Salvini ha infatti attaccato duramente il governo Conte II, accusandolo di: “Non essere in grado di gestire la normalità né tanto meno l’emergenza”. Secondo il segretario della Lega inoltre, l’esecutivo avrebbe agito in maniera approssimativa nel cercare di contenere l’epidemia di coronavirus: “Non ha ritenuto necessario intervenire con controlli e blocchi. Ciò avrebbe impedito la diffusione del contagio. Inoltre, le misure economiche approvate sono nulle”.

L’ex ministro dell’Interno ha poi sottolineato come i paesi africani stiano in questo momento attuando misure di contenimento nei confronti di cittadini italiani mentre l’Italia continui ad accogliere immigrati sulle proprie coste: “È curioso che l’Italia abbia dovuto accogliere tutte le persone fino a 10 giorni fa e ora alcuni paesi africani vietino l’ingresso di cittadini italiani o, peggio, di beni”.