Salvini: su Ilva danno causato, mettere tappeti rossi a imprese

Pol/Arc

Roma, 18 nov. (askanews) - "Qui c'è bisogno di fare bene e in fretta, quindi spero che la nostra proposta di destinare subito un miliardo a questa gente prendendolo dai tre che il Governo vorrebbe distribuire a chi fa la spesa pagando col bancomat... Penso che, se invece di tre miliardi se ne dessero due a chi usa la carta e un miliardo venisse distribuito tra Venezia, Porto Tolle, Matera, Altamura e quelli che stanno combattendo contro l'acqua, sarebbe un miliardo speso meglio". Lo dichiara il leader della Lega Matteo Salvini, ad Alessandro Poggi, in un'intervista da Venezia in onda questa sera su Rai2 a Povera patria.

"La marea non la controlli - aggiunge - la puoi al massimo limitare con le paratie, ma se fai scappare un imprenditore che voleva scommettere quattro miliardi in Italia, a Taranto, quello è un danno causato. Spero che il Governo capisca l'errore compiuto, bisogna aiutare le imprese, metter loro tappeti rossi. Soprattutto se mettono soldi per riparare ai danni fatti da altri", conclude.