Salvini: su Mes Berlusconi dice le stesse cose di Renzi e Prodi

Rea

Roma, 31 mag. (askanews) - Matteo Salvini continua a dire no all'utilizzo del Mes, che invece oggi Silvio Berlusconi ha niovamente caldeggiato. "Io sono molto concreto, se dall'Europa arriva qualche cosa di utile per il mio Paese, la prendo. Ma soldi a prestito da restituire con condizioni pericolose per il mio Paese, no. Poi se Berlusconi dice le stesse cose che dicono Renzi e Prodi, chiedete a lui perch lo dice, non me. Anche sul Mes d'accordo con Renzi e Prodi", ha attaccato, ospite di La7, va due giorni dalla manifestazione in piazza insieme proprio a Forza Italia e a FdI.

Quelli dall'Europa, ha sostenuto il leader della Lega, "sono tutti soldi prestati che gli italiani dovranno restituire a condizioni decise tra Berlino e Bruxelles. Siccome tra le condizioni o le riforme si parla di patrimoniale, di taglio delle pensioni, della tassa sulla plastica, della tassa sul gasolio, della tassa sulla casa, preferisco che i soldi vengano recuperati emettendo Buoni del Tesoro italiani acquistati da italiani. Con la garanzia della Bce ne depositi 200 miliardi invece di 20 miliardi, e noi non facciamo dipendere il futuro delle nostre aziende e dei nostri figli dagli umori di Berlino e Bruxelles, perch dei signori che ci hanno imposto, la legge Fornero, l'Imu, la patrimoniale, la chiusura di scuole e ospedali per rispettare i parametri europei, di quei signori non mi fido pi". Ancora: "Non sto a dire usciamo di qua, usciamo di l, ma dobbiamo stare in Europa da italiani, orgogliosi. Non abbiamo bisogni dichiedere soldi ai tedeschi, ma di usare i soldi che abbiamo versato noi italiani al'Europa, senza condizioni".