Salvini: su Morisi vicenda meschina,attaccano lui per attaccare me

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 1 ott. (askanews) - "Morisi non lo sento da giorni, spero sia tranquillo e che si occupi di altro. È una vicenda meschina, attaccano lui per attaccare me. C'è un'inchiesta senza prove e con un processo svolto da una settimana sui giornali. Non è una situazione legittima in un paese normale". Lo ha detto il leader della Lega Matteo Salvini a 'The Breakfast Club' su Radio Capital, tornando sul caso che riguarda l'ex responsabile della sua comunicazione.

"Se finisse con un nessun reato e nessun processo - ha osservato - chi restituirà dignità a questa persona? Si sta parlando di processi e di spaccio. Gli spacciatori sono tra i peggiori criminali, venditori di morte. Se uno fa uso di droga, invece, va aiutato e curato. Cucchi? La vicenda giudiziaria ha detto cosa faceva quel povero ragazzo che purtroppo è morto. La vita privata dei miei candidati non la conosco e non mi interessa. Non faccio battaglie politiche su questo. Non ho letto le tesi dei ragazzi che accusano Morisi, ma la vicenda mi sembra molto sospetta".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli