Salvini su videoparodia Papa: "Mi criticano, ma fatevi una risata"

Dmo

Roma, 2 gen. (askanews) - "Ora tutti mi criticano perché ho giocato con Francesca dicendo che non rispetto il Papa. Ma fatevi una risata, cominciamo il 2020 con una carezza e in allegria, non con il musone. Questi della sinistra sono dei parrucconi", così Matteo Salvini su La Stampa dalla montagna dove si trova con la figlia e la fidanzata e sdrammatizza il post che sta facendo discutere e che è diventato un caso politico dopo il buffetto del Papa a una fedele e le scuse.

"Ho rispetto per il Papa che ha sempre parlato di accoglienza con limiti e prudenza. Sottoscrivo. Poi il pontefice si rivolge al mondo, io agli italiani. Io critico i benpensanti della sinistra e le femministe che non difendono le donne dalla subcultura islamica".

Il leader della Lega, però, sulla richiesta del Papa di rispettare le donne, aggiunge: "Giustissimo, ma voglio ricordare che il rispetto della donna è incompatibile con un certo tipo di Islam: non si possono spalancare le porte agli immigrati di religione islamica e poi parlare di rispetto della donna".