Salvini: "Sugli italiani c'è accanimento"

webinfo@adnkronos.com

"Uomo forte? Io lavoro a un Paese forte e una squadra forte, l'uomo solo al comando non va lontano, io mi sto preoccupando di portare su una squadra di eccellenza nella Lega". Lo dice Matteo Salvini a CartaBianca su Rai 3. "Non mi preoccupano mai le opinioni degli italiani. Probabilmente gli italiani sono stufi di vedere le liti di queste settimane sulla manovra". Oggi - spiega ancora il leader del Carroccio - hanno fatto una vigliaccata, togliere sconti a chi affitta negozi sfitti da tempo. C'è un accanimento nei confronti degli italiani".  

E la prescrizione, spiega, "è uno dei motivi per cui è caduto il governo con i 5 Stelle. Ora spero che Pd faccia qualcosa perché il 1°gennaio è sempre più vicino". Per quanto riguarda invece il fondo salva-Stati, "sono 6 anni che combattiamo contro il Mes. Abbiamo votato contro in Europa, in Italia e detto a tutti i tavoli che il trattato partiva male e questa riforma peggiorativa mette tutto nelle mani di 7 burocrati". "L'Italia - spiega il leghista - ha già dei problemi e non possiamo buttare soldi per risolvere i problemi degli altri".