Salvini: sul proiettile a me nemmeno mezza parola sui giornali

Bar

Roma, 12 nov. (askanews) - "L'ennesimo proiettile che è arrivato indirizzato a Matteo Salvini non ha ricevuto mezza parola di condanna da parte di nessuno, nè in politica né sui giornali. E io non vorrei che qualcuno ritenesse che la minaccia a Salvini o alla Lega vale di meno... Eh no, eh no". Lo ha detto il leader della Lega, Matteo Salvini, rispondendo a una domanda sulle minacce contro la senatrice a vita Liliana Segre ospite a diMartedì su La7.

"Ma giù le mani da Liliana Segre", ha aggiunto.