Salvini: "Superare la legge Fornero costi quello che costi"

Nicola Marfisi / Agf

AGI - Il superamento della legge Fornero "è una promessa che, costi quello che costi, porteremo fino in fondo". Lo dice Matteo Salvini durante una diretta sui social. Favorevole anche all'eliminazione del canone Rai: "Certamente sì", ha risposto a una domanda specifica il ministro delle Infrastrutture. Poi ha aggiunto che "probabilmente venerdì" ci sarà un Consiglio dei ministri per un intervento del governo sulle bollette.

Quanto al reddito di cittadinanza, rivederlo "è un dovere morale".  "Spesso il reddito è diventato un disincentivo al lavoro", "tagliare sprechi e truffe spesso a carico di stranieri, migliaia di cittadini extracomunitari che prendono il reddito e poi tornano a casa". "Dobbiamo tagliare quei soldi per mandare in pensione chi lavora da 41 anni", ha aggiunto.

Poi una stoccata all'opposizione: "Si rassegni la sinistra e i suoi giornali spesso pagati dagli italiani, non ci farete litigare mai. Siamo una squadra".

Salvini torna sul tema del Ponte sullo Stretto: "Nel programma della Lega c'è, nel programma del centrodestra c'è. E' vero che se ne parla da 50 anni, ebbene io lavorero' come un matto per realizzarlo questo collegamento. Sarà l'esempio più incredibile e eccezionale dell e sara' l'opera più green mai fatta".

Infine Ita: dopo che Air France ha rivisto la sua posizione "bisogna riconsiderare tutte le altre offerte a partire da quella dei tedeschi e degli imprenditori italiani. L'Italia non puo' non avere una compagnia di bandiera", ha concluso Salvini.