Salvini: surreale ritenere Checco Zalone un razzista

Fcz

Milano, 24 dic. (askanews) - "Mi accontento di vederlo al cinema. Poi fosse per me i senatori a vita io li cancellerei però è surreale la polemica di una parte del mondo pseudo culturale che lo ritiene politicamente scorretto o razzista". Così il segretario federale della Lega, Matteo Salvini, torna sulla polemica scoppiata nei giorni scorsi dopo l'uscita del trailer del nuovo film di Checco Zalone, "Tolo Tolo", finito nell'occhio del ciclone per alcuni stereotipi sulla figura degli immigrati.

"Lui fa l'artista, non fa l'intellettuale anche se è più intellettuale di tanti intellettuali", ha aggiunto il numero uno del Carroccio durante una visita all'ospedale Buzzi di Milano. "Mi piace anche quando mi prende in giro quindi non capisco proprio questi rancori", ha concluso.