Salvini in tribunale a Milano: "Non voglio litigare con nessuno"

Il confronto tra Matteo Salvini e la difesa di Valerio Ferrandi - gli avvocati Eugenio Losco e Mauro Straini - al termine dell’udienza in tribunale a Milano che vede il leader della Lega parte civile per aver ricevuto minacce in un post su Facebook. “Io non ho nessuna voglia di litigare con nessuno e il giudice avrà così più importanti da fare”, le parole del segretario del Carroccio. Il processo è stato rinviato al prossimo 11 dicembre ma si lavora a una conciliazione: se l’imputato è disposto a dare un’offerta simbolica - magari all’ospedale Buzzi - tutto potrebbe risolversi prima della sentenza.