Salvini: in un mese di governo Pd-M5s porti aperti e tasche vuote

Rea

Roma, 18 ott. (askanews) - "Porti aperti e tasche vuote: questa è la sintesi di un mese di governo. Tasse, manette e cazzate: togliere il voto agli anziani, tornare alla Fornero, massacrare partite Iva e artigiani". Matteo Salvini fa una diretta facebook da piazza San Giovanni, dove domani si svolgerà la manifestazione della Lega con Fratelli d'Italia, Forza Italia e CasaPound, e critica così le politiche del governo. "Ci stiamo preparando a tornare al governo dalla porta principale. Ci vorrà un mese, sei mesi, ma torneremo", assicura.

E sulla manovra insise: "Al governo ci sono scemo e più scemo. Mettono le tasse, poi gli italiani se ne accorgono e cercano di tornare indietro. Stanno massacrando le partite Iva e i piccoli artigiani ma noi daremo battaglia: la piazza di domani è la piazza degli italiani che non vogliono essere spennati per l'ennesima volta. Hanno detto che facevano il governo per togliere l'Iva, tagliare le tsse, il cuneo fiscale, dare gli asili nido gratis, è sparito tutto. Dopo un mese di govenro stanno dimostrando tutta la loro incapacità e la loro fame di poltrone".

Un 'pensiero' particolare per Matteo Renzi che oggi "alla Lepolda finanziata dai salotti buoni chiede di tornare alla Fornero e dice che quota 100 è un regalo".