Salvini: "I vaccini causano le varianti". Burioni: "Come dire che i freni causano incidenti"

·1 minuto per la lettura
(Photo: Getty)
(Photo: Getty)

“Le varianti sono provocate dal vaccinò è al livello di ’gli incidenti sono provocati dai freni, sento sempre frenare prima di un incidente”. Il virologo Roberto Burioni, docente all’università Vita-Salute San Raffaele di Milano, commenta così con un tweet le dichiarazioni di Matteo Salvini.

“Io sono vaccinato, posso prendere il virus e posso trasmetterlo” aveva dichiarato il leader della Lega, ospite di Myrta Merlino a “L’aria che tira” su La7 “Se faccio un tampone ora, vedo se sono negativo. Lo strumento imbattibile per vedere se una persona è negativa in un momento è il tampone. Il vaccino non mi rende totalmente immune. Proviamo a fare informazione corretta: le varianti nascono come reazione al vaccino”.

Il suo intervento è stato subito smentito dagli esperti, tra cui anche Matteo Bassetti: “L’affermazione che le varianti nascono come reazione al vaccino è una delle cose più inesatte che ho sentito da quando si parla di pandemia. Le varianti nascono quando le persone non sono vaccinate e il virus si muove, liberamente: vedi la Delta in India dove la popolazione non era immunizzata così la Mu. Dire quello che ha detto Salvini è profondamente inesatto”.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli