Salvini: voglio riportare Russia in Europa, non regalarla a Cina

Arc

Roma, 21 ott. (askanews) - "Il mio obiettivo è riportare la Russia in un contesto europeo senza regalarla alla potenza cinese". Lo ha detto il leader della Lega Matteo Salvini, ospite di Tg2 Post.

Alla domanda se ritenga Putin un modello valido, Salvini ha risposto: "Putin è un grande uomo di governo per il suo popolo. Trump ha approvato delle ricette fiscali che sono servite all'economia americana. Bolsonaro ci ha restituito dopo 37 anni un terrorista rosso come Battisti che era in vacanza a Rio de Janeiro. Netanyahu è stato e spero tornerà ad essere un grande premier per Israele. Shinzo Abe ha applicato un patto economico in Giappone che ha aiutato alla grande il suo popolo". Bisogna "avere buoni rapporti con Putin, con Trump, con Netanyahu, con Bolsonaro".

L'Italia, ha aggiunto Salvini, è più vicina "sicuramente a Washington perchè siamo parte di un'Alleanza atlantica e semmai è la sinistra che ha sempre sbandato da altre parti, prendeva i rubli dal Partito comunista sovietico. Detto questo, riportare allo stesso tavolo Putin e Trump e cambiare le regole europee è sopravvivenza".