Salvini vorrebbe inasprire le sanzioni per chi guida ubriaco, ma spunta un vecchio tweet del 2013

Salvini vecchio tweet
Salvini vecchio tweet

Alla luce anche di recenti fatti di cronaca, il ministro delle Infrastrutture e leader della Lega Matteo Salvini, sta già lavorando per inasprire le norme e aumentare le sanzioni per chi guida in condizioni di scarsa lucidità ossia in stato di ebbrezza o sotto l’effetto di sostanze stupefacenti. Eppure un vecchio tweet del 2013 e, ad oggi ancora online, sta già facendo discutere.

Salvini, è polemica per un vecchio tweet

Il caso portato da Salvini in un suo post pubblicato su Facebook, è quello di un incidente avvenuto sulla via Emilia a Reggio Emilia, nel quale il mezzo guidato da un 32enne si è schiantato contro un rustico disabitato. Il giovane è risultato positivo agli esami tossicologici. Altre quattro persone vale a dire il figlio di un anno Mattias, la compagna 22enne e il fratello e la sorella di lei hanno perso la vita. Ed è così che il ministro delle infrastrutture ha commentato: “Troppe tragedie per colpa di chi guida ubriaco e drogato. Stiamo lavorando per intervenire sui Codici per aumentare sanzioni e salvare vite”.

Sui social spunta un vecchio post

Nel frattempo sui social emerge un tweet di Salvini di ben 9 anni fa. Nel 2013 il leader della Lega aveva manifestato un atteggiamento non così duro per chi si mette al volante dopo aver bevuto: “Gran serata coi Fratelli Leghisti. Ginepro, assenzio, limoncello e ora… sereni al volante con Vasco! Liberi liberi siamo Noi!!!”.