Salvo bimbo "super-piuma", alla nascita 370 grammi

·1 minuto per la lettura
Newborn baby boy at hospital with identity tag on feet, close up
Newborn baby boy at hospital with identity tag on feet, close up

Lorenzo, il bimbo "super-piuma" nato di 370 grammi, è stato salvato grazie a un delicato intervento all'intestino eseguito al Policlinico di Milano.

La madre Elena si era presentata al quinto mese di gravidanza in ospedale perché improvvisamente era iniziato il travaglio. Quando è nato, Lorenzo pesava solo 370 grammi: non poteva piangere perché i suoi polmoni non avevano avuto il tempo di formarsi e aveva iniziato a sviluppare una serie di complicazioni, tra cui una grave perforazione intestinale.

VIDEO - Covid o bronchiolite? Ecco come distinguere i sintomi nei bambini

I chirurghi pediatrici del Policlinico di Milano, Clinica Mangiagalli, sono intervenuti subito rimuovendo la parte di intestino danneggiata, riparando la perforazione e mettendo l'organo "a riposo" per agevolarne la guarigione.

"La sua incredibile forza di vivere ha permesso a Lorenzo di superare brillantemente le infezioni causate dalla perforazione intestinale - spiega Ernesto Leva, direttore della Chirurgia Pediatrica del Policlinico, che ha effettuato l'intervento insieme a Francesco Macchini - e per fortuna non ha sviluppato altre complicazioni come emorragie cerebrali o difficoltà polmonari, tipiche in questi neonati di bassissimo peso. Un successo dovuto anche al lavoro svolto dai neonatologi della nostra Terapia Intensiva Neonatale, guidati da Fabio Mosca".

Dopo qualche giorno le condizioni di Lorenzo si sono stabilizzate, il suo peso è aumentato ed è quindi stato possibile intervenire nuovamente per "riattivare" l'intestino e ristabilire il normale transito intestinale.

VIDEO - Il latte materno stimola le difese anti Covid-19 nei neonati

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli