Samantha Cristoforetti spiega perchè ha lasciato Aeronautica militare

Samantha Cristoforetti aeronautica militare

Dopo l‘addio formale all’Aeronautica militare, Samantha Cristoforetti ha spiegato i motivi del suo gesto tramite un lungo post condiviso su Twitter.

Samantha Cristoforetti lascia Aeronautica militare

L’astronauta italiana ha voluto fare delle precisazioni a proposito delle notizie che l’hanno fatta essere al centro della stampa. Innanzitutto ha confermato il suo congedo dall’AM, specificando che era sua facoltà chiedere la cessazione del servizio da quando, a settembre 2019 ha concluso i suoi obblighi di ferma. Data la scadenza, aveva quindi già informato i vertici della sua possibile scelta di non continuare a dipendere sia dall’ESA che dalla Forza Armata.

Ha infatti spiegato di essere impiegata in ESA dal 2009, organismo da cui dipende ed è stipendiata. L’appartenenza all’Aeronautica militare durata 10 anni costituiva infatti soltanto un valore simbolico e affettivo. Samantha è poi passata a precisare alcune notizie circolate sui giornali, tra cui il suo cambio di mestiere e l’assunzione di un nuovo incarico. Smentendo tutto ciò, ha chiarito di continuare ad essere un’astronauta dell’Agenzia Spaziale Europea e ha aggiunto che presto conta di tornare nello spazio.

Ha poi dichiarato falsa anche l’affermazione secondo cui il suo addio fosse dovuto a discriminazioni di genere, sostenendo al contrario di aver sempre avuto tutto il supporto necessario da parte della delegazione italiana.

Infine un chiarimento sui motivi che l’hanno spinta ad abbandonare le Forze Armate: “Ho avuto modo di esprimere, nelle sedi appropriate, il mio disaccordo riguardo ad alcune situazioni“. Contestualmente ha quindi ritenuto per coerenza e serenità di congedarsi, in schiettezza reciproca e senza alcuna polemica. “Speravo anche con discrezione, ma su quello nulla ho potuto”, ha concluso.