Sampdoria-Fiorentina 1-5: Vlahovic e Chiesa super, disastro blucerchiato

Le doppiette di Vlahovic e Chiesa e l'autogoal di Thorsby fanno volare la Fiorentina: 1-5 sul campo di una Sampdoria in evidente involuzione.

Fiorentina super al 'Ferraris': netto 0-5 rifilato alla Sampdoria che resta al quart'ultimo posto in classifica, con un solo punto di vantaggio sulla zona retrocessione. Tre punti importantissimi invece per i toscani che possono respirare.

Gara subito in salita per i blucerchiati che passano in svantaggio dopo otto minuti: Vlahovic imperversa sulla destra, pallone in mezzo toccato da Bereszynski che va a colpire la gamba di Thorsby, autore di uno sfortunato autogoal. L'impeto viola è evidente e si concretizza con il raddoppio: mani netto di Ramirez con Irrati che - dopo aver consultato il VAR - assegna il rigore, trasformato da Vlahovic (Audero intuisce ma non riesce a deviare verso l'esterno). Serbo ammonito per esultanza provocatoria nei confronti del pubblico genovese.

La reazione della Sampdoria è tutta in un colpo di testa da posizione favorevolissima di Colley, imbeccato da Ramirez sugli sviluppi di un calcio di punizione. Al 39' è notte fonda per i padroni di casa: braccio largo di Murru sul volto di German Pezzella e altro giro di VAR con penalty concesso ai viola, tirato stavolta da Chiesa che non sbaglia. Nell'occasione arriva il secondo giallo per Murru che viene così espulso.

Passano pochi minuti e il conto degli uomini in campo torna in parità: seconda ammonizione anche per Badelj dopo un duro contrasto con Bertolacci. Allo scadere della prima frazione è Colley ad avere l'opportunità di accorciare le distanze: il gambiano però calcia alle stelle un rigore in movimento. Dragowski super con un riflesso ad evitare un tentativo di autorete.

Quagliarella prova a ridare fiducia ai suoi ma la sua girata è preda dell'attento Dragowski. La Sampdoria attacca e finisce per scoprirsi in contropiede: Chiesa colpisce un palo a porta quasi spalancata, va meglio a Vlahovic che sfrutta un intervento non perfetto di Audero su una rasoiata di Dalbert e sigla la personale doppietta. 

La sfortuna sembra perseguitare Chiesa che colleziona il secondo legno di giornata con un bel tiro a giro, ma la riscossa è dietro l'angolo: destro in caduta che si insacca, Audero tocca ma non basta. A tempo scaduto arriva il goal della bandiera di Gabbiadini, utile solo per le statistiche: alla fine è 'manita' viola, per gli uomini di Ranieri c'è ancora tanto da lavorare.

IL TABELLINO

SAMPDORIA-FIORENTINA 1-5

Marcatori: 8' aut. Thorsby (F), 18' rig., 57' Vlahovic (F), 40' rig., 78' Chiesa (F), 90' Gabbiadini (S)

SAMPDORIA (4-3-1-2): Audero; Bereszynski, Tonelli, Colley, Murru; Thorsby (46' Jankto), Bertolacci (46' Vieira), Linetty; Ramirez (67' Depaoli); Gabbiadini, Quagliarella. All. Ranieri

FIORENTINA (3-5-2): Dragowski; Milenkovic, Ger. Pezzella, Caceres; Lirola, Duncan (71' Benassi), Badelj, Castrovilli (67' Pulgar), Dalbert; Chiesa (81' Ghezzal), Vlahovic. All. Iachini

Arbitro: Massimiliano Irrati

Ammoniti: Vlahovic (F), Ramirez (S), Duncan (F), Colley (S), Depaoli (S)

Espulsi: Murru (S) e Badelj (F) per somma di ammonizioni