Samsung lancia il primo telefonino 5G al mondo

Huffington Post

Samsung Electronics lancia il Galaxy S10 5G, il primo smartphone al mondo con incorporata la tecnologia delle telecomunicazioni di quinta generazione.

La Corea del Sud punta a guidare la trasformazione tecnologica e mercoledì scorso è stato il primo Paese a inaugurare a livello nazione i servizi commerciali 5G con tre reti superveloci che offrono velocità di trasferimento dati tale da consentire agli utenti di scaricare interi film in meno di un secondo. Alcune ore dopo, il colosso Usa Verizon ha avviato servizi commerciali 5G a Chicago e Minneapolis, dopo che la rivale AT&T aveva messo a disposizione un sistema basato sul 5G in 12 città in dicembre, ma solo per utenti selezionati.

I tre operatori mobili della Corea del Sud - Sk Telecom, Kt e Lg Uplus - hanno organizzato eventi di lancio a Seul per il Galaxy S10, la cui versione base costa l'equivalente di 1.200 dollari.

Samsung ha annunciato di prevedere un calo dell'utile operativo di oltre il 60% nel primo trimestre del 2019. In particolare, per il periodo che va da gennaio a marzo, l'utile operativo dovrebbe essere pari a "6.200 miliardi di won" (cioè 4,9 miliardi di euro), risultato che farebbe registrare un crollo del 60,4% rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso. Il fatturato è previsto a circa 52 trilioni di won" (40,8 miliardi di euro), in calo del 14%. Samsung Electronics, il fiore all'occhiello di Samsung group, di gran lunga il più grande conglomerato al mondo, aveva già avvertito che il fatturato sarebbe potuto calare nel 2019, a causa di "prestazioni più deboli del settore dei chip di memoria".



Continua a leggere su HuffPost