Samuel Romano: "Il post-Covid? Il genere umano ha dato il peggio di sé dopo ogni evoluzione"

Luca Piras
·Video editor, Contributor HuffPost Italia
·2 minuto per la lettura
Samuel Romano (Photo: Davide De Martis)
Samuel Romano (Photo: Davide De Martis)

Samuel Romano è un artista generoso e positivo. Due pregi rari e mai scontati, soprattutto in un periodo complicato come quello che stiamo vivendo a causa della pandemia. Per la presentazione del suo nuovo disco - intitolato “BrigataBianca” - il leader dei Subsonica non si è accontentato di raccontare ai giornalisti le nuove canzoni. Le ha volute suonare in streaming regalando un momento di musica dal vivo che in Italia manca da troppo tempo.

Le quindici canzoni contenute nel nuovo disco di Samuel sono dei piccoli gioielli confezionati dentro un sound avvolgente e con testi ottimisti ed emozionali. L’album - arricchito dalle collaborazioni con Colapesce, Ensi, Fulminacci, Willie Peyote e Johnny Marsiglia - è la perfetta sintesi di un viaggio a ritroso con lo sguardo verso il futuro dove convivono lo sperimentalismo e i sentimenti vissuti da Samuel prima e durate la pandemia.

“BrigataBianca” è un album che suona particolarmente positivo e ottimista. Qual è stato il seme che ha fatto germogliare queste canzoni in questo periodo difficile?

“Sono caratterialmente ottimista e positivo. Ho iniziato a scrivere questo disco nel 2017 però dentro ci sono emozioni e racconti che riguardano anche il periodo che tutti stiamo vivendo. Durante il lockdown mi sono chiuso in studio per lavorare solo su questo album. Ho fatto confluire le emozioni di questo periodo drammatico e di grande cambiamento in 15 canzoni anche se in realtà ne ho scritto addirittura 25”.

Come ti immagini la ripresa dei concerti dopo la pandemia?

“Nell’estate 2020, quando ho percepito che le maestranze della musica erano in difficoltà, ho deciso di andare in tour. Ho fatto 25 concerti e ho fatto respirare tanti addetti ai lavori. La mia prima mossa in pandemia è stata proprio quella di organizzare dei concerti rispettando i protocolli sanitari. Quando sono salito sul palco ho visto il pubb...

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.