San Marino, a 27 anni diventa Capo di Stato: Matteo Ciacci è il più giovane al mondo

(FB)

Un piccolo primato nella Repubblica di San Marino. Matteo Ciacci, classe 1990, è il più giovane Capo di Stato del mondo. A 27 anni diventerà Capitano reggente e ci resterà per sei mesi, condividendo con l’altro Capitano la più alta carica della Repubblica.

Studia Giurisprudenza all’Università di Urbino

Matteo Ciacci, 27 anni, proviene dal Movimento Civico 10, di cui è cofondatore, ed è membro del Parlamento dal novembre del 2016. Studiando Giurisprudenza a Urbino, sottolinea l’importanza del suo percorso accademico che l’ha aiutato a orientarsi nel grande labirinto della burocrazia. E’ in polita da quando è diventato maggiorenne.

La carica di Reggente

Ha ottenuto la carica di Reggente solo due anni dopo l’età minima legale, raggiungendo un titolo riservato solo ai sanmarinesi di nascita e alla cui nomina non ci si può sottrarre. Ora Ciacci verrà chiamato da tutti “eccellenza”, ma la sua preoccupazione resta fornire il buon esempio.

Matteo Ciacci durante la cerimonia del giuramento (FB)

Un esempio per i giovani

E’ una bella soddisfazione, è un grande segnale quello che diamo”, ha raccontato Ciacci al Ducato, testata della scuola di giornalismo di Urbino. “Spesso si dice che i giovani si tarpano le ali” e lui è l’esempio che non sempre le cose vanno in quella direzione.

“Col lavoro di può emergere”

E’ soddisfatto ma sente il peso della responsabilità. “Con il lavoro si può riuscire ad emergere. L’impegno sarà difficile ma stimolante, cercherò di colmare la mancanza di esperienza con l’entusiasmo”, conclude il nuovo Capitano reggente della Repubblica di San Marino.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità