San Marino dice sì alla legalizzazione dell'aborto

·1 minuto per la lettura

AGI - I cittadini di San Marino hanno approvato la legalizzazione dell'aborto. Al referendum hanno trionfato i sì con il 77,28% dei voti rispetto al 22,72% del no.

La giornata referendaria in cui i cittadini sammarinesi sono stati chiamati a decidere sul referendum propositivo dedicato all'interruzione volontaria di gravidanza si è chiusa alle ore 20.

I votanti totali sono stati 14.558. Il voto interno si è attestato sul 60,30% per un totale di 13.850 voti. Gli elettori esteri sono stati invece 708.

I residenti della minuscola repubblica, dalla forte tradizione cattolica, si sono espressi così a larga maggioranza per consentire l'interruzione di gravidanza entro le dodici settimane e, in caso di malformazioni del feto o rischi per la vita della gestante, anche oltre questo termine. 

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli