San Severino, terribile incidente nel quale un uomo di 36 anni ha perso la vita

·2 minuto per la lettura
san severino, muore papà di 36 anni
san severino, muore papà di 36 anni

Incidente mortale stamane, 10 Maggio, lungo la strada provinciale Septempedana che da San Severino conduce a Castelraimondo, nelle Marche: nel terribile schianto un giovane papà di 36 anni ha perso la vita.

San Severino, incidente mortale: perde la vita un giovane di 36 anni

Una giornata come le altre per Gianluca Mosconi, 36 anni di San Severino, che come ogni mattina percorreva la provinciale 361, che da San Severino conduce a Castelraimondo per recarsi a lavoro, un cantiere edile di proprietà di Giorgio Zaganelli. Mosconi, che di professione faceva il muratore, poco dopo aver imboccato la provinciale, per cause ancora da accertare, intorno alle 7.45 al km 57+300, ha perso il controllo del suo furgone, invadendo la corsia opposta e schiantandosi contro la cabina di un camion parcheggiato a margine della carreggiata.

Il camion, di proprietà di Cristian Baldoncini, si era parcheggiato poco prima, all’altezza di un altro cantiere aperto nei pressi della zona dell’ospedale. Al momento dell’impatto all’interno dell’abitacolo non era presente Baldoncini, sceso poco prima per recarsi al cantiere. Queste le sue parole poco dopo lo scontro di Mosconi: -“Eravamo fermi aspettando il carico quando a un certo punto il furgoncino è uscito fuori strada, uno spavento grandissimo”.

San Severino, incidente mortale: l’intervento dei soccorsi

Immediata la richiesta di soccorso agli operatori del 118, i quali, arrivati poco dopo, hanno trovato Moscato ancora in vita, anche se in condizioni gravissime. Sul posto anche gli operatori dei vigili del fuoco, che hanno estratto il giovane dalle lamiere, per essere poi trasferito d’urgenza al pronto soccorso dell’ospedale Torrette di Ancona, mediante elisoccorso. Nonostante la celerità dei soccorsi però, Gianluca Mosconi è deceduto poco dopo il suo arrivo in ospedale, a causa delle gravi ferite riportate durante l’impatto.

Gianluca Mosconi, lascia una moglie e due bambini, di 14 e 7 anni.

San Severino, incidente mortale: le indagini degli inquirenti

L’area nella quale si è verificato l’incidente è videosorvegliata, pertanto sarà compito dei carabinieri di San Severino, ai quali è stata affidata l’indagine, ricostruire la dinamica dell’incidente e capire le cause che hanno condotto il giovane papà ad invadere la corsia opposta per poi finire sul camion parcheggiato. Al momento l’unico dato certo è l’estraneità del camionista Baldoncini nell’incidente: il camion infatti era correttamente posteggiato. Sarà quindi compito degli inquirenti, anche con l’aiuto delle telecamere, capire se Mosconi possa, ad esempio, essere stato vittima di un malore durante la guida.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli