I sandali di Steve Jobs sono stati venduti per oltre 200 mila dollari

no credit

AGI - Sono stati battuti all'asta per il prezzo record di 218.750 dollari i sandali appartenuti al fondatore di Apple, Steve Jobs. "Il plantare in sughero e iuta conserva l'impronta dei piedi di Steve Jobs, modellata dopo anni di utilizzo", si legge nella presentazione sul sito della casa d'aste californiana Julien's Auctions.

Le calzature erano state usate da Jobs, morto nel 2011 per un tumore al pancreas, negli anni '70 e '80. Erano queste le Birkenstock Arizona che l'imprenditore aveva ai piedi mentre camminava su e giù per la casa californiana dove lui e Steve Wozniak co-fondarono Apple nel 1976. La base d'asta era pari a 60 mila dollari. L'acquirente è rimasto anonimo.

If money was no object, which iconic pair of shoes would you buy? #SteveJobs https://t.co/2aUoSbkfNi

— The Social (@TheSocialCTV) November 15, 2022

"Steve Jobs ha indossato questi sandali durante molti momenti cruciali della storia di Apple", si legge ancora sul sito di Julien's Auctions, "nel 1976, concepi' i prodromi del computer Apple in un garage di Los Altos con il co-fondatore di Apple Steve Wozniak mentre indossava ogni tanto questi sandali".

Le Birkenstock erano una parte fondamentale del guardaroba di Jobs, tanto che - raccontò al Washington Post un'ex fidanzata dell'imprenditore, Chrisann Brennan, nel 2018 - li indossava anche in inverno. "I sandali facevano parte del suo lato semplice. Erano la sua uniforme", spiego' Brennan, "il bello di un'uniforme è che non devi preoccuparti di cosa indossare al mattino".