Sandra Milo: "A 87 anni continuo a lavorare per mantenere i miei due figli disoccupati"

Linda Varlese
·Editor, HuffPost Italy
·1 minuto per la lettura
Sandra Milo is seen arriving at the Excelsior during the 77th Venice Film Festival on September 07, 2020 in Venice, Italy. (Photo by Matteo Chinellato/NurPhoto via Getty Images) (Photo: NurPhoto via Getty Images)
Sandra Milo is seen arriving at the Excelsior during the 77th Venice Film Festival on September 07, 2020 in Venice, Italy. (Photo by Matteo Chinellato/NurPhoto via Getty Images) (Photo: NurPhoto via Getty Images)

“Ho 87 anni e ho bisogno di lavorare per mantenere i miei figli, Azzurra e Ciro, che sono disoccupati. Lui ha anche un bambino, il mio nipotino Flavio, di 7 anni, e anche mia nuora Vanessa è senza lavoro”. La confessione di Sandra Milo al settimanale Nuovo. “Quindi io, che ho la fortuna di essere in salute, devo lavorare per aiutare loro. E poi se devo fare una cosa non sto lì a riflettere più di tanto: è il pensiero che mi affatica”.

“Mi sono trovata senza lavoro all’improvviso - ha raccontato -. Avrei dovuto debuttare a Milano con lo spettacolo “Ostriche e caffè americano”, storia di drag queen, un soggetto meraviglioso e molto felliniano. Ma a causa del Covid-19 è saltato tutto. Avevo anche un film da girare e non l’ho potuto fare a causa dell’emergenza sanitaria”.

Sandra Milo la scorsa primavera si era resa protagonista di un braccio di ferro contro il Governo per sostenere artisti e lavoratori dello spettacolo. Era arrivata anche ad incatenarsi davanti a Palazzo Chigi: poi era stata ricevuta da Conte.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.