Sandra Milo si incatena davanti a Palazzo Chigi, poi Conte la riceve

Sandra Milo incatenata davanti a Palazzo Chigi

Dopo aver lanciato appelli disperati, annunciato lo sciopero della fame ed essersi incatenata davantia Palazzo Chigi, Sandra Milo è stata ricevuta dal premier Giuseppe Conte. L'attrice in mattinata si era legata alle transenne che circondano piazza Colonna, a Roma. Il Presidente del Consiglio, informato della protesta della star, musa di Fellini, inferocita per il trattamento riservato agli autonomi del mondo dello spettacolo, ha accettato di incontrarla. La Milo, entrando a Palazzo Chigi, era visibilmente soddisfatta: “E' un grande uomo”, ha detto ai giornalisti e fotografi presenti.

GUARDA ANCHE - Sandra Milo, lo sciopero della fame e la richiesta a Conte

“Conte è un politico di grandissima qualità, è un politico d'altri tempi, alla Pietro Nenni, ci ascolti. Noi chiediamo di essere ascoltati con grande civiltà”, aveva detto l'attrice 87enne, che da giorni chiede al governo di occuparsi anche degli autonomi, delle partite Iva, degli artisti e degli operatori del mondo dello spettacolo, colpiti duramente dalla pandemia.

GUARDA ANCHE - Chi è Sandra Milo?