Sandro Piccinini, addio alle telecronache dopo i Mondiali?

Sandro Piccinini si ritira dopo il Mondiale di calcio del 2018? L'indiscrezione lanciata dal quotidiano La Repubblica negli scorsi giorni sembra molto credibile e per il momento non ha ricevuto smentita (né conferma) dal diretto interessato. In questo senso è utile ricordare quanto dichiarò il giornalista nel maggio del 2016 al sito TvBlog. Nel corso dell'intervista, il telecronista annunciò l'intenzione di lasciare intorno ai 60 anni (li ha compiuti pochi giorni fa, guarda caso):

La telecronaca si può fare finché si ha la lucidità fisica, non c'è un limite. Fino ai 60, 61, 62 anni. È una questione fisica, non solo di vista. È una questione di riflessi. Quando faccio mezzo errore in telecronaca poi non dormo per due notti. Sarò io il primo a tirarmi fuori.

MINO TAVERI FURENTE IN TRIBUNA STAMPA, ECCO IL SUO GESTO IRRISPETTOSO

A ciò si aggiunga quanto dichiarato a proposito della 'macchia' nella sua lunga e fortunata carriera, ossia non aver mai raccontato in telecronaca i Mondiali di calcio. E, guarda caso (e sono due), tra pochi mesi Piccinini potrà coronare questo 'sogno' proprio sulle reti Mediaset che trasmetteranno in chiaro la prestigiosa competizione per Nazionali:

Non raccontare gli Europei e i Mondiali mi dispiace. Ogni 2 anni ho il mio mese di sofferenza. Nel 1988 seguì gli Europei per Tele Capodistria, poi basta. È un mio tarlo, un mio cruccio, ma d'altra parte Mediaset non hai mai fatto né Europei né Mondiali. Mi manca molto questa esperienza. Però, non si sa mai, spero in extremis, in chiusura di carriera in un colpo di scena.

Insomma, la conferma dell'addio alle telecronache non c'è. Ma, più chiaro di così...