Sangiuliano: la Rai deve raccontare al mondo l’immaginario dell’Italia

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 21 nov. (askanews) - "Oggi la Rai deve raccontare al mondo l'immaginario dell'Italia". Lo ha detto il ministro della Cultura Gennaro Sangiuliano, intervenuto stamattina a viale Mazzini alla conferenza stampa "Un Mondo d'Italia. La nuova Rai per l'estero", alla presenza dei vertici dell'emittente di Stato e del ministro degli Esteri Antonio Tajani.

"L'Italia - ha proseguito il ministro - è una superpotenza culturale. La nostra nazione rappresenta un unicum nella storia, perché qui ci sono stati i greci, i latini, gli etruschi, i goti, sono arrivati i longobardi, gli spagnoli, gli aragonesi, gli angioini, i normanni, gli arabi in Sicilia, e tutto questo ha prodotto un immenso patrimonio artistico-culturale, archeologico, un unicum che poche nazioni possono vantare al mondo, che può rappresentare un fattore aggiuntivo importante del nostro Pil".

"Il mondo è affamato di cultura italiana, e la Rai può avere un grande ruolo per raccontare tutto ciò e aiutare noi a ritornare ad essere il primo Paese al mondo per attrattività turistica, come eravamo negli anni Settanta, perché possiamo offrire l'unicum della nostra cultura".