Sanità, accordo tra Regione Toscana e Repubblica cinese

Xfi

Firenze, 25 set. (askanews) - La Toscana è la prima regione in Italia ad aver sottoscritto un accordo quadro di collaborazione sullo sviluppo delle risorse umane e la ricerca sanitaria. Il protocollo è stato firmato tra la Regione e la Health Human Resources Development Center (HHRDC) della Commissione nazionale per la salute della Repubblica popolare cinese. Con la proposta di deliberazione del Consiglio regionale, in merito all'accordo, approvata ieri in Aula a maggioranza, si è di fatto data una cornice normativa a una prassi di scambi e collaborazioni già in atto da anni fra le parti.

La collaborazione sarà attuata in programmi di formazione congiunta, progetti e programmi di ricerca, organizzazione di seminari, visite di esperti, programmi di studio, missioni di delegazione dei due paesi, scambi formativi tra esperti di medicina tradizionale cinese, iniziative congiunte in ambito sanitario.

L'atto è stato illustrato dal presidente della commissione Sanità, Stefano Scaramelli (Pd): "Si porta la Toscana - ha detto il consigliere regionale - ad avere una visione ampia, fuori dall'orizzonte nazionale. Si crea un interscambio importante di carattere formativo con la Cina per creare le basi per una crescita reciproca e si danno opportunità per seminari, attività accademiche per la ricerca e lo studio di nuove malattie e possibilità di fare un interscambio con la nostra cultura sanitaria e medica".(Segue)