Sanità: Balduzzi a Ue, istituire centri ricerca contro malattie da amianto

Roma, 24 apr. (Adnkronos Salute) - "L'Unione europea consideri il problema delle malattie asbesto-correlate tra le sue priorità, istituendo, nell'ambito della attuazione della direttiva europea sull'assistenza sanitaria transfrontaliera, una rete di centri di eccellenza per la ricerca su tali malattie". A chiedere la massima attenzioni nei confronti di queste patologie è il ministro della Salute Renato Balduzzi che, a margine del Consiglio informale dei ministri della Salute dell'Unione europea in corso a Horsens in Danimarca, ha incontrato il Commissario europeo alla Salute John Dalli, al quale ha sottoposto il problema dell'amianto e delle azioni di sanità pubblica nei confronti delle malattie asbesto-correlate.

Nel corso di un lungo e costruttivo incontro - riferisce una nota del ministero della Salute - il ministro Balduzzi ha illustrato al Commissario Dalli la situazione italiana e ha chiesto che l'Unione consideri il problema delle malattie asbesto-correlate tra le sue priorità, istituendo, nell'ambito della attuazione della direttiva europea sull'assistenza sanitaria transfrontaliera, una rete di centri di eccellenza per la ricerca su tali malattie.

Il Commissario europeo - prosegue la nota - ha incitato l'Italia a formalizzare una richiesta in tal senso, assicurando il suo impegno per portarla all'attenzione della Commissione e degli Stati membri. Nel corso del Consiglio informale il ministro Balduzzi ha avuto anche colloqui con i ministri della Salute di Malta Joseph Cassar, della Repubblica Serba Zoran Stankovic e con il Delegato regionale per l'Europa dell'Organizzazione mondiale della sanità Zsuzsanna Jakab

Per approfondire visitaAdnkronos
Ricerca

Le notizie del giorno