Sanità, Boccia: impugnata norma Bolzano su medici lingua tedesca

Red/Nav

Roma, 21 dic. (askanews) - "I problemi connessi ai servizi che le istituzioni hanno il dovere di garantire a tutti i cittadini della Provincia autonoma di Bolzano sono una priorità del governo. In consiglio dei ministri il governo ha deciso di impugnare la legge che stabiliva la possibilità per gli ordini o i collegi professionali di iscrivere anche professionisti che conoscono solo la lingua tedesca, non garantendo il bilinguismo previsto dalla normativa. Il governo è impegnato ad elaborare un intervento normativo che possa superare la specifica problematica dei medici che operano nel territorio della provincia di Bolzano, nel rispetto del principio del bilinguismo. Personalmente l'ho sottolineato in Cdm durante la richiesta di impugnativa. Con la disponibilità odierna del Ministro alla salute, Roberto Speranza, e del Presidente della Provincia di Bolzano, Arno Kompatscher, troveremo presto una soluzione adeguata rispetto ai problemi rilevati sul territorio dalle strutture private che segnalano la mancanza di professionisti". Così il ministro per gli affari regionali e le autonomie, Francesco Boccia, al termine del Cdm.