Sanità, Bonaccini: giusto arrivare all'abolizione del superticket -2-

Rus

Roma, 3 ott. (askanews) - "Con il Ministro, poi, abbiamo riattivato i tavoli di lavoro sul nuovo Patto per la salute, passaggio cruciale anche in relazione al previsto incremento del Fondo sanitario. Sono fiducioso e credo che nell'arco di pochissimo tempo si debba e si possa arrivare alla stesura finale e alla sigla di questo patto. Per quanto riguarda il futuro credo vadano fatti altri passi importanti. Si può lavorare sulla eliminazione degli sprechi e sul fronte dell'appropriatezza, anche partendo da esperienze positive realizzate in alcune Regioni. E si può dare maggiore certezza di programmazione ancorando il Fondo sanitario al PIL, stabilizzandolo, e puntando sulla crescita economica per ulteriori incrementi". A proposito di crescita economica, il Presidente della Conferenza delle Regioni ha sottolineato "la necessità di rilanciare gli investimenti, non solo per gli ospedali, ma anche per la medicina del territorio, tassello fondamentale anche per ridurre l'eccessivo ricorso ai pronto soccorso. Infine il Presidente ha toccato anche alcuni argomenti relativi alla contrattazione in corso". "Stiamo lavorando perché si arrivi alla firma del contratto della sanità privata, anche per superare la sperequazione esistente, a parità di livello, nei trattamenti economici con chi lavora per il pubblico. Adesso è una priorità". L'altro aspetto toccato dall'intervento del Presidente è quello relativo alle situazioni di difficoltà che deve affrontare il personale che opera nei reparti di emergenza, per il quale va trovata una giusta valorizzazione, anche economica.