Sanità, Castellone (M5S): contro aggressioni telecamere su ambulanze

Cro-Mpd

Roma, 7 gen. (askanews) -"L'escalation di aggressioni contro gli operatori sanitari impone una risposta immediata. L'attivazione di telecamere sulle ambulanze a Napoli, grazie anche all'impegno del MoVimento 5 Stelle e del sottosegretario Sibilia, si inserisce in un piano organico di contrasto in linea col disegno di legge 867, già approvato in Senato e ora all'esame della Camera". Così, in una nota, la capogruppo del MoVimento 5 Stelle in Commissione Igiene e Sanità di Palazzo Madama, Maria Domenica Castellone.

"E' inconcepibile - prosegue - che chi lavora per aiutare chiunque abbia di fronte si ritrovi a dover affrontare violenze e aggressioni come risposta. Il provvedimento che abbiamo approvato prevede l'inasprimento delle pene per chi commette questi odiosi reati e l'istituzione di un Osservatorio nazionale sulla sicurezza degli esercenti le professioni sanitarie, grazie al quale sarà possibile non solo monitorare gli episodi di violenza a danno degli esercenti le professioni sanitarie nell'esercizio delle loro funzioni, ma anche promuovere studi e analisi per poter proporre misure idonee alla rimozione dei fattori di rischio negli ambienti più esposti. Al testo, grazie al lavoro portato avanti in Commissione Sanità, è stata aggiunta, oltre l'aggravante, tra quelle previste all'art.61 del codice penale, per chi commette il fatto con violenza o minaccia a danno degli esercenti le professioni sanitarie, l'introduzione della procedibilità d'ufficio anche senza la querela della persona offesa. Adesso è indispensabile che il disegno di legge venga approvato per mettere in campo misure sia di contrasto sia di deterrenza contro il perpetuarsi dei fenomeni di violenza".