Sanità, De Corato: Pd e M5s si ricordino dei propri scandali

·2 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 22 ott. (askanews) - Con la manifestazione "La salute non si vende, la sanità pubblica si difende" prevista per domani in piazza Duomo a Milano, "è evidente che sta iniziando la campagna del fango in vista delle elezioni regionali" lombarde. Lo afferma in una nota Riccardo De Corato, Assessore regionale alla Sicurezza, Immigrazione e Polizia Locale in merito alla manifestazione alla quale prenderà parte anche il Pd e il Movimeento 5 Stelle lombardo.

"Il leitmotiv sarà quello della pandemia. I veri responsabili della sottovalutazione di quanto stesse accadendo sono proprio nelle file del PD. Non ammetterlo è un insulto all'intelligenza", afferma De Corato, che sottolinea: "La riforma di Regione Lombardia sulla sanità nasce con delle linee guida dettate dal Governo nel quale sono rappresentate le forze che domani si troveranno in piazza Duomo per manifestare il loro dissenso".

"L'ultima vicenda legata alla gestione del Covid ha dato il luogo a non procedere per quanto è avvenuto al Pio Albergo Trivulzio - prosegue De Corato - Le opposizioni avrebbero dovuto chiedere scusa. Ho in mente ancora le accuse infamanti rivolte al presidente Fontana. E a pensare che all'inizio della pandemia la sinistra invitava tutti a chinatown o sui Navigli per un aperitivo, sottovalutando le richieste del centrodestra per evitare la diffusione della pandemia".

Infine, a proposito di 'nessun profitto sulla nostra pelle', De Corato ricorda che l'ex commissario all'emergenza Covid, Domenico Arcuri, nominato dall'allora Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, "è ora indagato per peculato nell'inchiesta sulle mascherine mentre nel giugno 2020 la Procura di Firenze ha aperto un'inchiesta sull'acquisto da parte della Regione Toscana, tramite la centrale per gli acquisti per le aziende sanitarie regionali Estar, di 200 ventilatori polmonari, che avrebbe pagato 7 milioni di euro e che non sarebbero mai stati consegnati",

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli