Sanità, Fnomceo: cambi assistenza territoriale ma a partire da medici -2-

Cro-Mpd

Roma, 25 set. (askanews) - "Un discorso a parte merita la prescrizione dei farmaci innovativi, inspiegabilmente - se non con ragioni di risparmio economico immediato - riservata ad alcuni specialisti - aggiunge ancora Anelli -. Se aperta a tutti i medici, quindi anche ai medici di Medicina Generale, si tradurrebbe in un vantaggio per i pazienti in termini di accesso alle cure, di aderenza alla terapia e, sul lungo termine, anche in un risparmio ben maggiore per il Servizio Sanitario Nazionale per appropriatezza delle cure e miglior salute degli assistiti".

"Mettiamo i medici in condizione di fare i medici, spostiamo in alto l'asticella dell'offerta di salute ai cittadini - conclude -. Altrimenti diremo veramente 'basta' e lo diremo, anche come Ordine, in tutte le sedi appropriate".