Sanità, Grillo: liste attesa affrontate 'di petto'. Stanziati 350 mln

Mpd

Roma, 17 lug. (askanews) - Le liste d'attesa sono uno dei problemi principali del sistema salute in Italia che "abbiamo affrontato di petto". Lo ha detto il ministro della Salute, Giulia Grillo, in audizione davanti alle commissioni congiunte di Camera e Senato. Il ministro ha ricordato che nella legge di bilancio 2019 "abbiamo stanziato 350 milioni di euro per il triennio 2019-21. Risorse - ha detto - cui abbiamo aggiunto ulteriori 50 milioni, e presto invierò alla Conferenza Stato-Regioni la proposta di riparto". "400 milioni - ha detto - che saranno utilizzati dalle Regioni per migliorare le infrastrutture digitali dei Cup e degli altri servizi connessi al funzionamento delle liste d'attesa". Ricordando che "la settimana scorsa si è insediato al ministero della Salute l'Osservatorio nazionale sulle liste d'attesa composto da rappresentanti del ministero, dell'Agenas, delle Regioni, dell'Istituto Superiore di Sanità e delle organizzazioni civiche di tutela del diritto alla salute", il ministro ha assicurato che "molto è stato fatto in un anno: sono certa che a breve i cittadini vedranno il cambiamento".