Sanità, Gruppo San Donato in missione in Kenya

·1 minuto per la lettura

(Da Nairobi) - Il dottor Kamel Ghribi, presidente di Gsd Healthcare Middle East e vice presidente del Gruppo San Donato, insieme a una delegazione composta tra gli altri dal dottor Francesco Galli, dal professor Gianvito Martino e dal dottor Massimo Tivegna, ha incontrato oggi, in occasione di una visita ufficiale di tre giorni in Kenya, il presidente Uhuru Kenyatta e il ministro della Salute Mutahi Kagwe. Temi centrali degli incontri sono stati la collaborazione in campo sanitario tra Italia e Kenya e lo sviluppo della sanità nel Paese africano.

Il Gruppo San Donato, in particolare, ha messo a disposizione e supporto del governo keniota il proprio know how, l’esperienza dei propri medici, ricercatori e manager per il potenziamento e l’efficientamento del più grande centro psichiatrico del Paese e per la creazione di alcuni nuovi e moderni ospedali per acuti. Questa visita rappresenta il primo passo per lo sviluppo di un'azione congiunta italo-keniota, nel campo dell'assistenza sanitaria, finalizzata a implementare la rete ospedaliera locale e a garantire alla popolazione cure di qualità sostenibili.

“Mai come durante il periodo della pandemia è risultato evidente come la cooperazione in materia sanitaria sia cruciale per il destino dei popoli. A questo compito il Gruppo San Donato intende contribuire con tutte le proprie energie ed i propri talenti”, ha dichiarato Ghribi.

Durante l’incontro Ghribi ha consegnato a Kenyatta l’invito a partecipare alla seconda Conferenza Ecam (European Corporate Council on Africa e Middle East) che si terrà a Roma il prossimo primo novembre in occasione degli eventi conclusivi della presidenza italiana del G20.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli