Sanità Lazio, Aurigemma: subito ispezione all'Umberto I

Bet

Roma, 14 ott. (askanews) - "Il caso riportato dalle cronache di stampa, relativo ad un 83enne che doveva essere sottoposto ad un intervento al cuore all'Umberto I, ma una volta "aperto" sarebbe stato "richiuso" per la mancanza di un pezzo del pacemaker, ha dell'incredibile". Così il consigliere regionale del Lazio Antonello Aurigemma, membro della Commissione sanità Del Consiglio regionale del Lazio. "In questi due anni di gestione del dottor Panella, siamo stati abituati ad ascoltare notizie al di fuori della normalità, come quelle di sentire: che la sicurezza sia fuori controllo, o la chiusura di Palazzo Baleani per poi definirla fake news, per non parlare della inoperatività della stroke unit per mancanza di acquisto di materiali, ma mai ci saremmo aspettati di apprendere di un paziente che entra in sala operatoria, viene "aperto" e poi "richiuso" per mancanza di un pezzo. Chiederò - conclude - una immediata convocazione della commissione regionale sanità per avere una relazione dettagliata di quanto sarebbe accaduto al paziente e provvederò anche ad una ispezione immediata presso la struttura".