Sanità Lazio, Aurigemma: sul caos pronto soccorso parla D'Amato

Bet

Roma, 14 gen. (askanews) - "Impegnato nel convento di Contigliano per svolgere le sue funzioni di Segretario  Nazionale del PD, il Presidente Zingaretti fa intervenire l'Assessore D'Amato sul caos nei pronto Soccorso. Ma la toppa che l'Assessore prova a mettere è peggio del buco". A parlare il consigliere regionale del Lazio, Antonello Aurigemma, che spiega così: "l'assessore D'Amato non solo dice che va tutto bene, ma va oltre affermando che per i ricoveri il tempo si è ridotto del 30%, offendendo di fatto le 550 persone che oggi alle 14 erano in attesa di un posto letto. Una sanità allo sbando - sottolinea - priva di una programmazione e pianificazione: liste di attesa che aumentano, caos nei pronto soccorso, aumento della mobilità passiva cui sono costretti a rivolgersi i cittadini della nostra regione per evitare attese anche di un anno per effettuare prestazioni sanitarie. Questo è quello che sono costretti a subire i cittadini della nostra regione e cosa dice D'Amato: "Che la regione ha messo in campo un pacchetto di iniziative". Venga con me a visitare i Pronto Soccorso o vada anche lui insieme a Zingaretti in riunione nel convento di Contigliano, almeno evita ai cittadini del Lazio oltre al danno anche la beffa" conclude Aurigemma.