Sanità Lazio, D'Amato: autorizzati concorsi per 33 nuovi primari -2-

Red/Gtu

Roma, 27 dic. (askanews) - Nello specifico - spiega la Regione Lazio - i 33 nuovi primari saranno così distribuiti: la Asl Roma 2 avrà 11 primari, al Pertini un primario rispettivamente per il Laboratorio di analisi, microbiologia, chirurgia vascolare, diabetologia, oculistica, anestesia e rianimazione, andrologia e Spdc, un primario al centro di salute mentale, uno per la diagnostica per immagini e screening mammografico territoriale e un primario per l'assistenza domiciliare; la Asl Roma 4 avrà 6 primari, un primario per la Uoc di autosufficienza e disabilità adulti, uno per il laboratorio di analisi, uno per la dialisi (ospedale), Spdc, Sian e uno per le attività di prevenzione rivolte alla persona; la Asl Roma 6 avrà 5 primari, uno per la Uoc di patologia clinica (Ospedale dei Castelli), uno per istologia e anatomia patologica (Ospedale dei Castelli), uno per medicina d'accettazione e d'urgenza (Anzio-Nettuno), uno per la farmaceutica, uno per medicina generale.

E ancora: la Asl di Latina avrà 4 primari, uno per la Uoc di radiologia (Dea I), uno per Spdc, uno per urologia (Dea II) e uno per il pronto soccorso (Goretti); l'Azienda ospedaliera San Camillo avrà 3 primari, uno per la Uoc di cardiologia, uno per chirurgia degli arti e uno per ortopedia; la Asl di Frosinone avrà 2 primari, entrambi per la Uoc di direzione sanitaria rispettivamente a Sora e Cassino; la Asl di Rieti avrà un primario per la Uoc di Urologia.

Infine l'Ares 118 avrà un primario per la Uoc di direzione medica organizzativa.