Sanit Lazio, Simeone (FI): potenziare l'assistenza territoriale

Bet

Roma, 22 giu. (askanews) - "Condivido la necessit rimarcata in questi giorni di procedere ad un aumento dei contratti di specializzazione nella sanit della nostra regione. Vi da troppo tempo una carenza grave di alcune figure mediche importanti. Pensiamo in particolare agli anestesisti, ai ginecologi, ai pediatri, ai cardiologi, per non parlare di ortopedici, geriatri, medici di medicina d'urgenza". Cos in una nota Giuseppe Simeone, capogruppo di Forza Italia al Consiglio regionale del Lazio e presidente della commissione Sanit, politiche sociali, integrazione sociosanitaria e welfare.

"La mancanza di specialisti non da oggi sta determinando in molti ospedali seri problemi di funzionamento. Ci vale nella metropoli come pure in provincia. E' vero che la grave carenza di medici ha costretto il Governo a indire bandi per reclutare, in via eccezionale e in una situazione emergenziale, centinaia di camici bianchi. Adesso per occorre rendere pi strutturale questo reclutamento" spiega. "Urge quindi incrementare il numero di specialisti in tutte le strutture sanitarie anche nella regione Lazio. Un aumento che deve riguardare gli ospedali ma anche il territorio". Simeone considera "prioritario rendere l'assistenza territoriale all'altezza delle sfide del futuro, a partire dalla gestione di una possibile nuova ondata pandemica gi nei prossimi mesi".

Simeone quindi intende "richiamare l'attenzione dell'amministrazione regionale sull'urgenza di completare i servizi territoriali e aumentare la dotazione organica di specialisti. Assistenza, diritto alla cura e copertura dei servizi non possono essere considerati optional, i cittadini hanno bisogno di certezze e di soluzioni concrete. Oggi pi di ieri".